Home > Iniziative nel Casertano e nel Campano > La sicurezza non deve distruggere la libertà

La sicurezza non deve distruggere la libertà

La sicurezza non deve distruggere la libertà

Viviamo anni cupi per la libertà, ove sacrificare quest’ultima conquistata con il sacrificio di numerose lotte è divenuto pane quotidiano per forze politiche che hanno fatto della propaganda populista e qualunquista la loro carta da gioco.
Siamo invasi dall’emergenza sicurezza che a nostra avviso è stata creata a tavolino solo per arricchire e potenziare il potere della casta politica nelle decisioni sulle nostre esistenze. Questo è quello che sta accadendo a Caserta ove il consiglio comunale ha deciso di spendere 900.000 euro dei contribuenti per installare 85 telecamere che finiranno per eliminare la privacy dei cittadini casertani.
Riteniamo questo metodo di gestione autoritario ed invasivo complice una cultura della paura e della non tolleranza.
A Caserta si discute anche di introdurre nella gestione della sicurezza della città i militari. Noi amanti della libertà e della responsabilità ci domandiamo quando i cittadini si renderanno conto che ciò è pericolosissimo da grande fratello, pericoloso per la nostra libertà e le nostre intime vite. Riteniamo che la decisione di tale scelta vada affidata ai cittadini e ai quartieri di questa città soprattutto se luogo di installazione delle telecamere sono anche gli istituti scolastici. Il nostro è un ‘appello che rivolgiamo alla cittadinanza tutta e alle forze politiche che ancora conservano un briciolo di liberalità. Non permettiamo a certe istituzioni politiche di controllarci totalmente, in gioco vi è il futuro, un futuro che vogliamo libero e responsabile.
Paranoia e totalitarismo sono strettamente connessi e in questo preciso contesto storico-sociale controllo e sicurezza sono casi di emiplagia patologica.

Primi Firmatari:

Domenico Letizia, Segretario Ass. Luca Coscioni Caserta

Antonio D’Addiego, Studente e Militante della Luca Coscioni Caserta

Francesco Giaquinto, Presidente dell’Associazione Radicale “Legalità e Trasparenza” di Caserta

Gianroberto Zampella, Tesoriere della Luca Coscioni Caserta, membro Comitato “No alle Cave Cementir”

Luca Bove, Segretario Ass. Radicale “Legalità e Trasparenza” di Caserta

Luigi Corvaglia , Psicoteraupeuta, saggista e studioso di Psicologia Politica

Josef Ferraro, ex candidato alle provinciali per la lista Verdi

Erminio Zona, ex candidato alle regionali per la lista Bonino – Pannella

Salvatore Antonaci, Movimento Libertario Lecce

Leonardo Facco, Amministatore Delegato del Movimento Libertario

Gionni Antonini, Clan Libertario Marche

Fabio Massimo Nicosia, avvocato amministrativo, giurista, e teorico del diritto e della politica

Nereo Villa, Cantautore e Saggista

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: